AL OUISSAL – INTRECCI
di Annamaria Medri
 


 

Care amiche e cari amici,

ho il piacere di presentarvi una nuova Associazione di donne. Le persone che la hanno fondata sono del Marocco, italiane e arabe, quasi tutte abitano al Gratosoglio, quartiere sud di Milano e da molti anni sono immigrate in Italia dove lavorano e sono inserite con i propri cari nella realtà milanese.

     Alcune donne hanno lavorato all’interno di altre Associazioni femminili – Libera Università delle Donne e Crinali -, altre sono nuove a questa forma di partecipazione, tutte hanno intenzione di condividere un percorso comune di ricerca di autonomia e libertà per rendere visibile la propria cultura d’origine ed intrecciarla con quella di altre, in particolare con quella italiana. Si vogliono trovare momenti d’incontro sul territorio per organizzare ambiti di convivialità e per mettere a disposizione le proprie diverse competenze a favore di altre/i.

     Faccio parte anch’io della nuova associazione e ho partecipato al percorso della sua costituzione. E’ un momento di sviluppo della decennale amicizia con Khadija Qalda, che ho conosciuto nella scuola materna dove mia figlia Margherita e sua figlia Fatma sono diventate amiche, e con altre donne che lei mi ha presentato.

     Insieme, lo scorso anno proprio quando cadevano le prime bombe sull’Iraq, abbiamo proposto, con l’Università delle Donne, lo spettacolo Quattro ore a Chatila di J. Genet seguito da una cena araba a favore della Palestina e contro la guerra presso il centro Barrio’s.

     Desideriamo continuare invitando anche altre a partecipare.

 

AL OUISSAL – INTRECCI

Associazione ONLUS

Via Costantino Baroni, 47 -  20142 Milano

tel. 028267187 e-mail annmedr@tin.it

 

       Si è costituita a Milano una nuova Associazione – ONLUS di donne del Marocco, italiane ed arabe.

     L’associazione si propone di promuovere il miglioramento delle condizioni delle donne e dei bambini arabi sia in Italia sia nei paesi di origine. A tal fine si propone di: 

  • Promuovere attraverso attività culturali la conoscenza della cultura e della lingua di origine e della cultura e della lingua italiana;
  • Favorire l’inserimento lavorativo delle donne arabe attraverso attività d’informazione, di orientamento e di supporto;
  • Aiutare l’integrazione di bambini e ragazzi immigrati nella scuola e nella società italiana attraverso un rapporto e un percorso costruttivo con i minori e con i loro familiari;
  • Promuovere la conoscenza delle culture dei paesi di lingua araba presso le istituzioni e la società italiana;
  • Sviluppare, anche attraverso dei progetti di cooperazione internazionale, i rapporti fra le donne immigrate, residenti in Italia, le donne e le Associazioni femminili dei paesi d’origine;
  • Promuovere attività di studio, di ricerca, di viaggio, di documentazione, spettacoli, feste, mostre, manifestazioni sportive ed altre iniziative artistiche e ricreative su temi di comune interesse.


L’Associazione potrà inoltre curare la redazione e l’edizione di pubblicazioni e notiziari periodici, e non, riguardanti il lavoro svolto e su temi che riguardano lo scopo sociale.

 

Al Ouissal – Intrecci parteciperà

sabato 19 giugno 2004

alla festa multietnica

I COLORI DELLA CONVIVENZA

al villaggio Barona via Ettore Ponti, 21 Milano

dalle ore 10 alle ore 22

con un proprio colorato banchetto di presentazione

 

Per informazioni telefonare a Khadija 028267187

O scrivere ad Annamaria annmedr@tin.it