Appuntamenti 2016/17

14 - 17 dicembre

da mercoledì a sabato

ore 11 - 18

 

Università
delle donne, 
Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

 

Libera Università delle Donne

Mercatino natalizio

Di mercatini ce ne sono tanti, quello della LUD è un po’ speciale

Offre vestiti, borse, oggetti e curiosità donati dalle nostre socie/amiche/associazioni. 
Inoltre prodotti genuini scelti con cura : olio, riso, miele, pasta, marmellate, conserve... 

Cose che ritrovano una nuova utilità e possono sostenere il nostro lavoro associativo e culturale che quest’anno compie 30 anni.

 

20 e 21 novembre

ore 11 - 20

Università delle donne

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

 

LIBERA UNIVERSITA’ DELLE DONNE


presenta un’opera contro il femminicidio dell’artista Chiara Corio

Basta! Le donne uccise nel 2015

“Le ho lette, cercate, ricostruite, vestite e messe simbolicamente al riparo. Nel tentativo di farle rivivere almeno per un momento nella memoria di tutti e risvegliare nella coscienza collettiva la responsabilità sociale di ognuno di noi alla costruzione di una corretta cultura del rapporto tra generi”.

 

Il 20 novembre alle ore 17 l’artista presenterà l’opera al pubblico con un contributo video di Alessandra Ghimenti.

scarica l'invito


19 novembre

sabato

ore 14,30 -18

 

 

Università delle donne

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

 

 

SEMINARI 2016-2017

Dalla famiglia “naturale” alle “altre intimità”.
Alla ricerca dei nessi tra corpo, singolarità e legame sociale.

Ciclo a cura di Lea Melandri

2° SEMINARIO

Dalle “differenze di genere” alle “singolarità incarnate”

Intervengono: Carlotta Cossutta, Lucia Leonardi, Maia Pedullà e Federico Zappino

Coordina: Lea Melandri

Cosa significa liberare il corpo e la sessualità dai modelli culturali eteronormativi egemonici e appropriarsene per la creazione di nuove forme di intimità, di relazione e di mutualità controegemoniche? Quali somiglianze e differenze di analisi e pratiche politiche tra generazioni? Se negli anni Settanta è stata centrale la creazione di una “individualità femminile autonoma” dai modelli interiorizzati, oggi è importante interrogarsi sullo statuto politico e trasformativo delle sperimentazioni identitarie e corporee, su chi coinvolgano, e se, e in che modo, le categorie di “differenza sessuale”, di “genere” e di “eteronormatività” consentano di leggere i processi di individuazione e di relazione contemporanei.

Carlotta Cossutta, ricercatrice precaria in filosofia e parte di Ambrosia, collettivo femminista e queer milanese.

Lucia Leonardi, attivista lesbica e femminista, come counselor gestaltica conduce laboratori esperienziali su tematiche di genere e preferenze affettivo/sessuali. 

Maia Pedullà, attivista femminista, organizzatrice, da anni facilita laboratori esperienzali di co-apprendimento per persone adulte su sessualità e genere. 

Federico Zappino è filosofo e traduttore. Tra le sue ultime pubblicazioni: Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo (Ombre Corte, 2016)

 

14 Novembre

dalle 19 alle 21

 

Università delle donne

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

 


Laboratorio di ri-educazione sentimentale

Emozione e relazione nei linguaggi dell’apprendimento femminile e plurale

condotto da Giuditta Pieti e coordinato da Nicoletta Buonapace

Educare e ri-educarsi a comprendere il sentire autentico significa tener conto degli ostacoli interni ed esterni per farci i conti e cercare di acquisire un certo modo di guardare, pensare, fare ed essere.

Se vogliamo approfondire attraverso miti e riti -antichi e contemporanei- la figura femminile,
tre sono le tematiche che proponiamo e su cui possiamo confrontarci: amare, fare, comunicare.

Per ciascuna possiamo partire da parole chiave emerse lo scorso anno ma non ancora esplorate:
abbandono, gelosia, nostalgia, noia, arroganza, invidia ambiguità odio, solidarietà.

La sfera affettiva, quella della operatività e quella del sociale possono essere una gabbia opprimente oppure l’opportunità di un rinnovato appuntamento con se stesse. Perché no?

 

Il laboratorio è aperto a nuovi contributi: un invito a ri-cercare per interrogarci e andare al midollo dei problemi insieme.
Incontri: lunedì dalle 19 alle 21 alla LUD.
Novembre tre incontri: 14, 21, 28, Gennaio tre incontri: 9, 16, 23,  Febbraio tre incontri: 13, 20, 27

Info
Nicoletta Buonapace   nicole.pace@libero.it

 

21 Ottobre







Venerdì










16.30-18.30


Gruppo di lettura con Laura Lepetit


Riflessioni sulla sessualità femminile a partire dalla lettura di Carla Lonzi

21 Ottobre ore 16.30- 18.30

Primo incontro

Il Gruppo di Lettura, coordinato da Laura Lepetit, dopo tre anni di vita, completerà le letture già fatte da Virginia Woolf e da Carla Lonzi con il testo di quest’ultima La donna clitoridea e la donna vaginale. Proprio in seguito alle riflessioni avvenute, il Gruppo ha sentito l’esigenza di allargare l’analisi alle problematiche più urgenti che un’attualità sempre più pressante impone.

Ci si propone, dunque, di partire dalla lettura del testo di Carla Lonzi che introdurrà il tema della sessualità femminile in tutte le sue implicazioni e da questo affrontare le tematiche attuali come la violenza, la disponibilità o meno del corpo femminile, cosa abbiamo guadagnato oppure no in rapporto alla sessualità.

Non sarà, infine, tralasciato un delicato compito: quello di analizzare il linguaggio, spesso dallo stampo di cronaca nera, con il quale vengono indicati e definiti fenomeni e persone; svelarne le ambiguità e scorrettezze e sostituirlo con significati coerenti e corretti. Contenuti e linguaggio dovranno appaiarsi e rispecchiarsi, in un lavoro di ripulitura linguistica che è chiarezza di pensiero.

A questo impegno il Gruppo invita le socie della LUD e apre gli incontri alle donne di altre associazioni, auspicando una partecipazione il più possibile allargata.

Gli incontri avranno luogo in sede, ogni quindici giorni, di venerdì dalle ore 16.30 alle ore 18.30, a partire dal 21 ottobre 2016 e si concluderanno a giugno 2017.

 

20 Ottobre

- 23 dicembre


Salone Unione Femminile

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano



Unione Femminile Nazionale

Mostra

Il voto alle donne: non solo 70 anni!

Mostra e dibattiti. Dalle suffragiste italiane di primo Novecento ad oggi, passando per il voto del 1946.

Suffragette italiane verso la cittadinanza (1861-1946).

20 Ottobre:

ore 11 Inaugurazione-conferenza stampa della mostra storico-documentaria 

ore 16.30 Tavola rotonda sul tema Alla conquista della cittadinanza femminile.

per il programma completo dell'iniziativa



17 Ottobre

lunedì

ore 19-21

Università delle donne

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

 

 

Introduzione al Laboratorio di educazione sentimentale 2016-2017

 

Programma del laboratorio

Laboratorio : conversazioni gruppali sulla con-fusione tra sentimenti e ri-sentimenti nella vita quotidiana

Emozione e relazione nei linguaggi dell'apprendimento femminile e plurale

 

Conduce: Giuditta Pieti

Coordina: Nicoletta Buonapace

Per iscrizioni e info: Nicoletta Buonapace nicole.pace@libero.it

 

15 ottobre
sabato


ore 14,30 - 18

 

Università delle donne

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

SEMINARI 2016-2017

Dalla famiglia “naturale” alle “altre intimità”.
Alla ricerca dei nessi tra corpo, singolarità e legame sociale.

Ciclo a cura di Lea Melandri.

1° SEMINARIO 

La famiglia “naturale”: le sue gerarchie, le sue ambiguità, la sua violenza

Intervengono: Sandra Burchi, Lea Melandri e Cristina Morini

Coordina: Lea Melandri

Analisi della famiglia, così come l’abbiamo ereditata: divisione sessuale del lavoro, prolungamento dell’amore nella sua forma originaria – madre/figlio – nella vita amorosa adulta, annodamento tra amore, sessualità e violenza, vincoli di necessità reciproca al di là del bisogno. Se, nonostante la crisi che l’attraversa, la famiglia è ancora idealizzata, forse è perché negli interni delle case continuano a convivere la nostalgia del figlio, il potere di indispensabilità delle donne/madri, un residuo di dominio patriarcale in declino.


Sandra Burchi
sociologa, docente del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Pisa, autrice di diversi libri sul mondo de lavoro e, in particolare, sul ruolo delle donne nel mondo del lavoro. 

Cristina Morini giornalista. Ha scritto saggi sulle trasformazioni del lavoro e si occupa delle problematiche legate alle differenze di genere.


11 ottobre

martedì

ore 18.30

Università delle donne

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

Libera Università delle donne

 

Apertura anno accademico 2016/17

Incontro- festa

Presentazione dei nuovi corsi, dei lavori prodotti nei corsi già conclusi e nei gruppi, e delle nostre ultime pubblicazioni.

Programma della serata

Verranno presentati i volumi:

"Scienziate nel tempo" di Sara Sesti e Liliana Moro.
- "Amori e passioni" antologia a cura del gruppo scrittura autobiogafica di Via Ricordi e di Barbara Mapelli.
- "Incontrare la vecchiaia" a cura di Marina Piazza.

Performance canora di Jennifer Rowley

Proiezione del video conclusivo del corso di video digitale a cura di Alessandra Ghimenti e le sue sorapis.

Proiezione di "Davanti a un confine" di Milena Barberis.

Chiara Corio esporrà la sua futura mostra: "Basta"

 

 

21 settembre
mercoledì

ore 15.30

Università delle donne

Corso di Porta Nuova, 32 

Milano

 

Riunione aperta a tutte le socie del

Direttivo

Discuteremo di:

Attività 2016/17: corsi, gruppi, seminari, incontri.
Notiziario
Evento di apertura anno accademico 2016/17
Mostra personale di Chiara Corio
Rapporto con le altre associazioni
Definizione del calendario delle Sede fino a Dicembre
Eventi
e naturalmente di Varie ed Eventuali

 



Archivio 2001 - 2016


home                    torna su