Liliana Moro

 

Insegnante di italiano e storia in istituti superiori di Milano, ha fatto parte della SocietÓ Italiana delle Storiche e collabora con la Libera UniversitÓ delle Donne. Si occupa di storia dell'istruzione femminile e di storia della scienza.

Ha pubblicato con colleghe e allieve dell'Itis Molinari il libro "Profumi di donne" edizioni CUEN, 1997; con Sara Sesti "Donne di scienza. 50 biografìe dall'antichità al duemila", edizioni PRISTEM - Università Bocconi, 1999.

E' autrice con Agnese Seranis e Sara Sesti di
Discorsi in libertà sulla scienza, Lud Milano, 2003.

Ha partecipato al Gruppo Scrittura dell'Università delle Donne, ispirato da Lea Melandri. Come esiti di questa attività per LUD edizioni ha curato con Nicoletta Buonapace e Gabriella Buora
Tra sÚ e mondo. Come nasce il desiderio di politica nel 2007 e con altre Attorno a La perdita nel 2009; Pensare la cura, curare il pensiero, 2011 e di In punta di piedi nel conflitto, 2014.
E' tra le autrici di L'emancipazione malata. Sguardi femministi sul lavoro che cambia 2010.

Ha partecipato con Sara Sesti al progetto pluriennale sulle biografie delle donne di scienza, iniziato nel 1998 con la mostra "Scienziate d'Occidente. Due secoli di storia" proseguito con le varie edizioni di Scienziate nel tempo pubblicate da Lud edizioni
fino a "Scienziate nel tempo. 100 biografie", Ledizioni, Milano, 2018.

E' una delle webmaster del sito


per contatti